Crea sito

La mafia (politica) è una montagna di merda


Ci sembra alquanto ridicolo prendersela con i più deboli, la gente non riesce a fare la voce grossa e a imporsi contro il potere che gli opprime e punta il dito contro chi è più semplice attaccare. La campagna Impastatoelettorale dei partiti è fondata su menzogne e congetture, uno degli ultimi appelli della forza politica alla popolazione italiana è stato lanciato con l’intento di diffondere odio e discriminazione nei confronti di popolazioni provenienti dai paesi esteri.

Mafia capitale ci sembra che sia l’ennesima prova che questo paese non è assolutamente pulito, il tumore che minaccia la salute della nazione italiana risiede all’interno delle istituzioni. Peppino Impastato ha lottato dando tutto se stesso contro la mafia di cosa nostra, una delle sue più celebri frasi è: “La mafia è una montagna di merda”. La sua morte ha scaturito la rabbia di molti, ma la reazione di pochi. Sono sicuro che se Peppino fosse ancora tra noi, oggi la sua frase prenderebbe una forma un tantino differente, Peppino direbbe così: “La politica è una montagna di merda”.

Attualmente il nostro paese non è governato da gente incompetente, toglietevelo dalla testa, le persone che siedono in parlamento hanno le capacità e soprattutto i mezzi per rendere questo paese quello che noi tutti desideriamo. Il vero problema è che loro non hanno intenzione di sollevare dalle macerie un paese che all’orlo del baratro e che è destinato a sprofondare ulteriormente. Coloro che dovrebbero rappresentare i cittadini e far valere i loro diritti sono troppo impegnati a rendere questo posto peggiore di quanto lo sia già. Il cittadino ogni volta che si attinge a vestire i panni di politico cade in miseria dal punto di vista umano, nel suo cervello inevitabilmente si manifesta una vocina che gli dice: “E proprio io devo essere a salvare l’Italia?” Inevitabilmente si siede al banchetto dell’ingiustizia per divorare quello che resta su quella bella tavola a forma di stivale.